Il T’ai Chi è una disciplina molto antica nata in Cina; può essere considerata una meditazione dinamica.

Attraverso movimenti armoniosi, lenti e sereni la mente si rilassa, i pensieri si dissolvono, la felicità che il corpo sente mentre pratica regala una piacevole pace interiore.

I movimenti divengono così una sorta di danza armonizzata con il nostro respiro, che ne è la “musica”, il ritmo.

La bellezza e naturalezza di questa disciplina possono offrire grandi soddisfazioni sia in termini mentali che fisici; attraverso esercizi semplici, ma che coinvolgono l’intero organismo, il praticante sperimenta un nuovo modo di percepire sé stesso: la postura migliora, si respira meglio, le contratture muscolari si sciolgono, l’equilibrio viene allenato e la mente viene tenuta attiva e vitale, senza però andare a condizionare la fluidità del corpo.

Il movimento coadiuvato dal respiro è una delle chiavi fondamentali per riuscire a rimanere in salute e acquisire o mantenere una morbidezza ed una elasticità che con il trascorrere del tempo va perduta.

 

Tai-Chi1

Le piccole e grandi articolazioni e i tendini si irrigidiscono dando sensazione di disagio, fastidio e dolore molte volte invalidante. Il respiro e gli esercizi del T’ai Chi, eseguiti sempre seguendo l’inspiro e l’espiro, hanno un ottimo effetto benefico su queste situazioni andando a sciogliere le tensioni e ammorbidire la muscolatura, correggendo posture scorrette e aumentando così anche l’equilibrio statico-dinamico, dando un senso di giovamento che va ad interessare anche la mente, liberandola da stress e ansie .

I giovani ne possono beneficiare, ma anche le persone con qualche anno in più e gli anziani: dal punto di vista di questa attività come rimedio, il T’ai Chi è una pratica adatta ad ogni età.

Studi scientifici in atto in Università e Istituti sanitari di Asia, Europa, e Americhe, hanno dimostrato come gli esercizi sviluppino e mantengano le funzioni cardio-respiratorie, la forza muscolare, l’ agilità neuro-motoria e la flessibilità.

Il T’ai Chi inoltre può essere facilmente praticato senza vincoli: bastano un paio di scarpe dalla suola bassa e vestiti comodi.

Il praticante riscoprirà una sana gioia di vivere e la propria energia, utilizzata nel modo corretto, diventerà la fonte del proprio benessere.

 

Clara Cova

Istruttrice di T’ai Chi CSEN-CONI

5 Aprile 2017 Paolo